Prodotti di Tendenza

Super Fibra + Unlimited Wind 46,97 35,97
Super Fibra Wind 36,98 25,98
Tim Unica 49,90 39,90
Tim Super Fibra 39,90 29,90
One Plus Business Vodafone 65,00 55,00
One Net Business Vodafone 50,00 40,00
Internet Business Fastweb 40,95 30,95
Fastweb Business Class 45,95 35,95
Internet Unlimited + Tv 45,90 37,90
Internet Unlimited 38,90 27,90
Home / Casa / Cosa fare se internet è lento

Cosa fare se internet è lento

Da quando avete cominciato a lavorare da casa avete riscontrato più problemi di navigazione del solito? Sia dal pc che dallo smartphone? Ecco quali potrebbero essere le cause più probabili di connessione lenta.

Probabilmente tutte le persone nate dal 2000 in avanti non se lo ricordano, ma non più di 20 anni fa per collegarsi alla rete internet ci si poteva impiegare anche svariati minuti. Probabilmente qualcuno si ricorda il modem dall’inconfondibile suono robotico che indicava il collegamento a questo o a quel provider internet. Il tempo di collegamento dipendeva dalla lontananza della cabina di strada e dalla qualità degli impianti telefonici.

E dopo svariate peripezie ci si collegava alla “incredibile” velocità di 56Kb/s, che comportava l’apertura delle pagine dei siti a scatti e per la durata di diversi secondi (se non minuti). Quando si parla di questo argomento con i più giovani stentano a credere che fosse tutto così lento. Oggi certamente siamo abituati a velocità di connessione più elevate, e siamo colti dalla frustrazione più profonda quando un sito non si apre in pochi decimi di secondo! E la conseguenza di questo è la ricerca delle possibili cause del rallentamento della nostra rete. Vediamo insieme quali potrebbero essere le cause della lentezza di internet e come si possono risolvere in pochi e semplici passaggi.

Router Vecchio

Come tutte le cose anche i router invecchiano. Sicuramente questi apparecchi hanno un’aspettativa di vita più lunga rispetto ad altri device, ma un rallentamento della connessione potrebbe essere causata proprio dall’obsolescenza del router che stiamo utilizzando. Magari perché non è in grado di gestire più sessioni di connessione in contemporanea o perché gli standard di connessione sono cambiati mentre il nostro router è rimasto fermo al passato. Nel caso in cui le caratteristiche del vostro router non siano più in linea con gli standard di mercato, suggeriamo di inizare a guardarsi intorno e meditare un cambio dell’apparecchio il prima possibile!

Router lontano

Probabilmente non lo abbiamo mai sospettato, ma il router deve essere posizionato strategicamente in casa, affinché tutti i dispositivi possano godere di una buona ricezione del suo segnale, soprattutto quando si naviga in wi-fi. Nel caso in cui il router sia ostacolato da muri, mobili o suppellettili di vario genere è molto probabile che il segnale non arrivi ovunque con una potenza sufficiente, facendo così cadere le prestazioni della nostra connessione o addirittura le richieste di collegamento alla rete stessa. Quindi il consiglio è di posizionare il router in modo che possa “vedere” senza ostacoli i dispositivi che dovrà raggiungere con il suo segnale.

Interferenze

In casa sono diversi i dispositivi che utilizzano la banda di frequenza di 2,5gigahertz per le comunicazioni. Ad esempio un cordless, accessori della domotica, un microonde o anche il bluetooth. Nel caso in cui nell’abitazione ci siano diversi di questi apparati contemporaneamente è probabile che le onde di trasmissione del router possano essere disturbate dalle interferenze degli altri apparati. Accertatevi che il vostro router sia dual band: in caso affermativo accertatevi di utilizzare preferibilmente il canale a 5Ghz, dovreste riscontrare notevoli differenze in meglio della vostra connessione.

Cavo lan danneggiato

In caso di connessione via cavo LAN dovremmo riscontrare meno problematiche di segnale, in quanto la connessione è meno soggetta alle interferenze. Fermo restando che la lunghezza del cavo LAN e, quindi, la distanza dal router influenzano la velocità e l’intensità del segnale. Inoltre bisogna controllare che il cavo non sia “strozzato” in qualche punto, da un passacavo o da una curvatura del muro, perché quello potrebbe compromettere le performance. E’ bene controllare anche che il cavo non sia sfilacciato in qualche punto ovvero con i cavi a vista: potrebbe essere un indicatore di perdita di segnale se non addirittura la totale assenza di connessione. E come per altri dispositivi e strumenti i cavi LAN vanno revisionati e sostituiti quando gli standard di mercato cambiano.

Ci sono casi in cui anche adottando tutti gli accorgimenti sopra descritti ci si trovi a dover lottare con la lentezza della nostra connessione. In questo caso vi consigliamo di farvi un giro tra le diverse proposte per la connessione di casa e farvi guidare dai nostri consulenti nella scelta migliore per voi.

Buona navigazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X
X